Gli asparagi appartengono alla stessa famiglia dell’aglio e della cipolla, ma a differenza di questi, sono ricchi di clorofilla che, oltre a donargli il colore verde, gli concedono proprietà molto interessanti per l’organismo ed un sapore molto apprezzato e genuino.

Gli asparagi sono ricchi in potassio e poveri di sodio, per questo motivo risultano avere eccellenti proprietà diuretiche e depurative, indicati in caso di ipertensione, di ritenzione idrica, in caso di gotta e in alcuni casi di calcoli renali.

Contengono molte fibre, necessarie per il buon funzionamento del transito intestinale.

Il turione dell’asparago (la parte commestibile della pianta) è una gran fonte di vitamine: vitamina A, B, C ed E, e minerali quali: potassio, calcio, fosforo, magnesio; hanno un gran potere antiossidante e sono ideali per le diete dimagranti, ricordiamo che sono composti per un 90 percento di acqua e che 100 grammi di asparagi hanno solo 23 calorie e solo 0,17 grammi di grassi.

Si possono consumare crudi, lessi, fritti, alla piastra, alla brace, gratinati, stufati e se ne possono trovare di diverse dimensioni, da quelli fini a quelli extra-large, ognuno risulterà ideale per un tipo di cottura.

Share This